Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Percorsi accessibili al Museo della Radio e della Tv

Percorsi accessibili al Museo della Radio e della Tv

— archiviato sotto: ,

Accorgimenti per disabili visivi realizzati col contributo di UICI Torino

Il Museo della Radio e della Televisione RAI di Torino si propone come modello di accessibilità. Sono stati infatti presentati i percorsi dedicati alle persone disabili, realizzati grazie anche all’impegno e alla consulenza della nostra sezione UICI Torino. Il museo ha deciso di dedicare attenzione a diverse forme di disabilità sensoriale.

In particolare, per chi non vede, sono presenti audiodescrizioni attivabili sul proprio telefono con la tecnologia QR Code e indicazioni in rilievo per orientarsi tra le varie sezioni. Non solo: alcuni dei cimeli che hanno fatto la storia della radio e della tv sono stati collocati fuori dalle teche, così da poter essere toccati. I percorsi accessibili sono stati presentati lunedì 9 luglio, durante una conferenza stampa.

Erano presenti, tra gli altri, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e la sindaca di Torino Chiara Appendino, oltre ai dirigenti RAI e a molti giornalisti.

Foto della conferenza stampa

"Questo è un lavoro prezioso, che deve indicare una strada – ha sottolineato il presidente UICI Torino, Franco Lepore – Le persone cieche e ipovedenti sono da sempre molto legate alla radiofonia: per questo apprezziamo particolarmente la possibilità di esplorare, in tutti i suoi aspetti, un museo come questo e siamo felici di aver potuto dare il nostro contributo alla resa accessibile. Inoltre, vedere insieme vertici RAI, rappresentanti delle istituzioni e associazioni di categoria, tutti impegnati sul fronte dell’accessibilità, è un segnale che fa ben sperare. Potremo costruire una società più attenta alle esigenze delle persone disabili solo se sapremo fare squadra".