Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi

Servizi

Guida ai principali servizi offerti dalla Sezione UICI di Torino.

scarica la guida ai servizi in formato pdf

ISTRUZIONE E ACCESSO ALLA CULTURA

La scuola

Il primo contatto del bambino non vedente o ipovedente grave con il mondo della scuola costituisce un momento particolarmente delicato dal quale dipenderà il suo futuro atteggiamento nei confronti della scuola e quindi il suo processo di apprendimento.
Il ruolo della famiglia sull’esito positivo di questo problema è determinante, su essa vengono rivolte da parte dell’UICI particolari attenzioni promuovendo incontri tra genitori per scambi di esperienze e suggerimenti.
L’intervento dell’Unione si protrae durante tutto l’iter scolastico degli studenti, compreso quello delle scuole superiori.

Libro Parlato

Il Centro Nazionale del Libro Parlato dell’Unione Italiana Ciechi offre da oltre quarant’anni ai non vedenti e a tutte le persone che hanno difficoltà di lettura la possibilità di rendere viva la parola scritta, di trasferirla nella viva voce, per raccontare e informare.
Il catalogo del Centro Nazionale del Libro Parlato può ormai vantare decine di migliaia di opere che trattano di narrativa , materie scientifiche, arte, letteratura, sociologia, psicologia, filosofia, storia, gialli, opere sceneggiate, letteratura per ragazzi e bambini e altri argomenti.
I titoli sono incisi da attori professionisti e volontari e sono anche inviabili per posta gratuitamente in supporto audiocassetta o cd-rom.
E’ possibile richiedere la registrazione di qualsiasi testo.
A seguito della chiusura della sede di Torino si invita a prendere contatti con il centro di Firenze al numero telefonico 055 55 20 75 2.

Biblioteca

La biblioteca in sede propone due sezioni: testi in Braille ed a caratteri di stampa.
Inoltre la Biblioteca Civica di Torino ha attivato un servizio per non vedenti che permette di prendere in prestito audiocassette su cui è stato registrato il contenuto dei libri.

Testi in braille

Oltre al materiale didattico per chi intende apprendere o migliorare le proprie conoscenze sui metodi di scrittura e di lettura per non vedenti, in questa sezione sono disponibili testi di consultazione, libri scolastici e periodici su vari argomenti.
La sezione possiede anche le attrezzature necessarie per soddisfare le richieste di piccoli lavori di trascrizione in caratteri Braille.
Tramite la stessa sezione è comunque possibile accedere a tutte le biblioteche Braille esistenti in Italia.

Testi a caratteri di stampa

Questa sezione ha un corredo di oltre 200 volumi e riviste specializzate nei quali vengono trattati argomenti di psicologia, medicina, sociologia e quant’altro riguardi i problemi dei non vedenti.

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione

Uno dei principali problemi dei non vedenti è quello della completa integrazione nel tessuto lavorativo dovuta soprattutto ai problemi connessi con la difficoltà di movimento e alla resistenza alla modificazione degli ambienti di lavoro. L’UICI ha ottenuto il collocamento al lavoro riservato per i centralinisti, per i massofisioterapisti e per i terapisti della riabilitazione. Tale collocamento riservato però, se pur ha riscattato i ciechi dalla inoccupazione, li ha costretti in nuovi recinti. Di fronte a questa situazione di potenziale ghettizzazione lavorativa, l’Unione Italiana Ciechi ha creato l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.Ri.Fo.R.).

L’I.Ri.Fo.R. si occupa di:

  • svolgere studi e ricerche nei settori della formazione e dell’addestramento per l’individuazione di nuove opportunità lavorative e professionali per i minorati della vista;
  • organizzare e gestire corsi di formazione, aggiornamento e addestramento, e iniziative dirette alla riabilitazione dei minorati, anche su incarico di enti pubblici o private istituzioni;
  • concedere borse di studio per la frequenza ai corsi che organizza;
  • fornire consulenza e prestare servizi alle istituzioni pubbliche e private;
  • curare la pubblicazione dei risultati delle ricerche effettuate, nonché dei materiali didattici per lo svolgimento dei corsi di formazione.

Nel 1991 l’ I.Ri.Fo.R. ha ottenuto il riconoscimento quale Ente di Ricerca, svolgendo la prima fondamentale ricerca effettuata nel nostro Paese sugli aspetti statistico – medico – sociali sulla cecità (ricerca finanziata e riconosciuta dal Ministero della Sanità).

INTEGRAZIONE SOCIALE

Corsi professionali

L’accesso al mondo del lavoro costituisce, per il non vedente e per l’ipovedente grave, la via maestra per la sua emancipazione ed integrazione sociale.
Con questo spirito la sezione UICI di Torino, in accordo con le direttive dell’ UICI nazionale, si adopera e collabora con le istituzioni pubbliche per l’attivazione e il funzionamento di corsi di avviamento professionale per non vedenti.
I corsi più importanti per ora attivati su tutto il territorio nazionale riguardano le professioni di: massofisioterapista, terapista della riabilitazione, programmatore informatico, centralinista telefonico, operatore telefonico addetto alle informazioni alla clientela e agli uffici relazioni con il pubblico.
I corsi di alfabetizzazione forniscono al non vedente la possibilità di utilizzare le più avanzate tecniche informatiche (sintesi vocale, scanner, display braille, ecc.) che consentono maggiore autonomia nell’ambito delle attività lavorative e culturali.

Polisportiva UICI Torino

Le attività sportive e ricreative concorrono, con le attività lavorative, a facilitare l’integrazione sociale dei non vedenti contrastando la tendenza all’isolamento che frequentemente si manifesta nei giovani psicologicamente più deboli.
La Polisportiva UICI Torino, nata nella nostra sezione nel 1980, si adopera infatti a tenere vivo l’interesse dei soci verso lo sport sia a livello dilettantistico che agonistico.
Tra gli iscritti vengono praticate diverse discipline sportive: sci di fondo e sci alpino, atletica leggera, judo, nuoto, canottaggio, calcio per ipovedenti, tandem, torball, tiro con l’arco, tornei di scacchi e giochi di carte.
Le manifestazioni agonistiche costituiscono per gli atleti non vedenti momenti di grande soddisfazione e emozione, in queste occasioni i giovani atleti impartiscono vere lezioni di coraggio di vivere e forza di volontà che dovrebbero indurre tutti ad una profonda riflessione sui molteplici problemi della vita del non vedente.

Comitato Giovani

La socializzazione tra giovani vedenti e non è un altro traguardo che un gruppo di giovani, costituitosi come comitato nel 1990, si è imposto di raggiungere attraverso un proprio programma di attività che prevede occasioni di incontri in stages estivi, gite in bicicletta, passeggiate, escursioni con gruppi scouts, serate a teatro, concerti e varie altre occasioni d’incontro.
Nell’ambito di questo programma si svolgono corsi di computer, di mobilità ed autonomia, di economia domestica, di trucco, di espressione corporea ed inoltre corsi di attività manuali del tipo “fai da te” (manutenzione e piccole riparazioni di oggetti di uso domestico).
Questi incontri servono soprattutto a far acquisire al non vedente quell’abilità manuale indispensabile ad assicurargli una discreta autonomia.

Comitato Donne

Le attività di questo comitato, programmate e gestite autonomamente da un gruppo di socie della nostra sezione, si colloca ancora nel programma di integrazione socio-culturale dei non vedenti.
A momenti di intrattenimento, utili per allacciare nuove amicizie, si alternano incontri a carattere culturale, aperti a tutti i soci, con conferenze tenute da specialisti di varie discipline: attualità, medicina, psicologia, teologia, agraria, scienze tecniche, ecc.

Centro Vacanze

LE TORRI – CENTRO STUDI E RIABILITAZIONE “GIUSEPPE FUCA’”
Via Delle Orchidee 44, 56018 TIRRENIA (PISA)
TEL. 050/32270 – 050/32587 FAX. 050/37485
e-mail: tirrenia@uiciechi.it

Il centro sorge nella pineta di Tirrenia a 300 metri dal mare, dista 12 chilometri da Livorno e 20 da Pisa è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. E’ stato realizzato dall’Unione italiana Ciechi per ospitare iniziative a carattere turistico-sociale senza fini di lucro. Dispone di 63 camere dotate di tutti i confort per complessivi 160 posti letto. Qui i non vedenti possono muoversi con autonomia, ad esempio per raggiungere la spiaggia hanno a disposizione un percorso appositamente studiato ed attrezzato. Per molti ciechi la vacanza a Tirrenia assume valenza terapeutica: infatti offre la possibilità di confrontare la propria esperienza personale con quella di altri non vedenti che hanno risolto i medesimi problemi di accettazione e convivenza con la minorazione e quindi di acquistare maggiore fiducia nelle possibilità di riabilitazione ed affrontare la propria vita con più ottimismo. Analogamente, per i vedenti il soggiorno a Tirrenia comporta una rielaborazione della propria opinione sui ciechi e sulle loro reali possibilità di partecipare attivamente alla vita sociale.

Teatro fruibile per Tutti

La collaborazione tra la Compagnia Teatrale Torino Spettacoli e l’Unione Italiana Ciechi è nata dalla convinzione comune che il teatro debba essere fruibile per tutti, nel rispetto delle esigenze di ciascuno. In occasione della inaugurazione del Teatro Gioiello, avvenuta nel novembre 2000, è stato raggiunto l’obiettivo di realizzare un teatro agibile a tutti i disabili: per le persone in carrozzina l’accesso è agevolato tramite un montascala e in sala vi sono riservati, per gli audiolesi sono presenti interpreti che traducono i dialoghi nel linguaggio dei segni, i non vedenti possono avvalersi, tramite una cuffia,della narrazione in diretta delle scene prive di dialogo effettuata da un attore. La Sezione UIC di Torino ha donato alla Compagnia Torino Spettacoli l’attrezzatura necessaria per la trasmissione del commento ai non vedenti, con l’intento di rendere stabile il rapporto di collaborazione per proporre ai soci occasioni di svago in compagnia.

Convenzioni con teatri torinesi

La Compagnia Torino Spettacoli offre ai soci dell’UIC ed ai loro accompagnatori condizioni di favore per gli abbonamenti ai cartelloni dei Teatri Alfieri ed Erba e biglietti a costo agevolato per tutti gli spettacoli del cartellone “La grande prosa” del Teatro Erba e per gli spettacoli in programma al Teatro Gioiello.
I teatri ALFA e ARALDO di Torino e GARYBALDI di Settimo, offrono per gli spettacoli in cartellone l’ingresso gratuito ad un accompagnatore per ciascun non vedente.

IPOVISIONE E PREVENZIONE

Prevenzione

L’attuale disponibilità presso i centri di ricerca medica di sofisticati strumenti diagnostici capaci di evidenziare molte patologie oculari fin dal loro insorgere permette di individuare con maggiore facilità i soggetti a rischio di ipovedenza e/o cecità. Da qui la necessità di interventi rapidi, tramite strutture adeguate ed efficienti, per lo studio di mezzi di prevenzione di queste forme patologiche fortemente invalidanti.
Nella nostra sede è recentemente nata la sezione provinciale dell’ Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità.

Centro Ipovisione Ospedale Oftalmico

E’ possibile disporre dell’assistenza di medici oculisti e ottenere la prescrizione di ausili tiflotecnici e la consulenza in merito al loro utilizzo ed alla loro idoneità in base alle diverse patologie visive. La prenotazione telefonica va effettuata chiamando il numero 011/5666085.

ALTRI SERVIZI

Servizio di segreteria

Gli uffici della sezione sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Il personale è a disposizione degli utenti per informazioni ed aggiornamenti su tutti i problemi che riguardano i non vedenti e per espletare tutte le pratiche.

Servizio di segreteria telefonica

Allo stesso scopo è in funzione tutti i giorni un servizio di segreteria telefonica informativa (011/5175296) che, settimanalmente fornisce le notizie più urgenti; su richiesta è possibile ricevere il testo del messaggio tramite e-mail.
Il notiziario quadrimestrale UIC/011 informa su tutto ciò che viene effettuato in Sezione, fornisce notizie di attualità scientifica ed informa sui nuovi ausili. Su richiesta lo si può ricevere in Braille, su audiocassetta o via e-mail.
Verrà inoltre inviata a tutti gli iscritti una circolare tutte le volte che l’importanza del messaggio lo renderà necessario.
In sezione sono presenti bacheche dove sono affissi locandine e comunicazioni su avvenimenti che possono interessare l’utenza.

Servizio di accompagnamento

La sezione di Torino fin dal 1989 ha istituito un servizio con il quale si provvede alle richieste pervenute da parte dei soci, di persone disposte ad accompagnarli nei loro spostamenti in città e oltre.
Con questo servizio si cerca anche di rendere meno gravoso l’impegno dei familiari nei riguardi dei loro congiunti non vedenti.
La realizzazione di questo servizio è resa possibile grazie alla generosità di oltre 150 volontari che hanno segnalato la loro disponibilità e reperibilità telefonica presso la segreteria della nostra sezione.
Il lavoro di coordinamento fra richiedenti e volontari è gestito da giovani obiettori di coscienza che prestano il servizio civile presso la nostra sezione.
In conformità alle recenti leggi sul volontariato il gruppo di volontari, nel 1993, si è costituito come sezione torinese dell’Unione Italiana Volontari Pro Ciechi (UNIVOC).
Questa nuova struttura continua la propria attività all’interno della nostra sezione usufruendo di tutti i servizi e supporti necessari.
Il servizio di accompagnamento è gratuito. Al volontario spetta, però il rimborso delle spese sostenute (biglietto autobus, o rimborso chilometrico in caso di uso dell’automobile)

Servizi per anziani

Le note difficoltà della vita di un anziano come diffidenza, emarginazione, solitudine e talora indigenza, sono indubbiamente acuite quando l’anziano è anche ipovedente.
La Sede Centrale dell’UIC organizza ogni anno un soggiorno estivo presso la struttura di Tirrenia, riservato ai soci anziani ed ai loro accompagnatori. La nostra sezione, inoltre organizza soggiorni estivi con possibilità di usufruire di cure termali e oltre a momenti di intrattenimento conviviale.
In questo spirito la nostra sezione sta progettando programmi operativi volti a coinvolgere gli anziani nella vita associativa cercando così di ridurre la loro tendenza all’isolamento.

Vendita di Materiale Tiflotecnico

La sezione UICI di Torino è particolarmente attenta alla ricerca e alla diffusione di tutti gli ausili tiflotecnici, elettronici e informatici, che possono costituire un valido aiuto ai non vedenti nelle loro attività quotidiane.
Cataloghi aggiornati dei prodotti esistenti in commercio sono reperibili nei nostri Uffici.

Servizio di Patronato

Tutti i non vedenti possono trovare presso la sezione aiuto e consulenza per la formulazione delle domande di invalidità; l’iter delle pratiche pensionistiche è seguito personalmente da un responsabile dell’associazione presso le sedi INPS di pertinenza di ciascun socio.

Agevolazioni sui trasporti

Sconti ferroviari
Per i viaggi in treno sul territorio nazionale viene rilasciato dai nostri Uffici Sezionali un apposito tesserino (Mod. 28 C) che dà diritto alla riduzione sul biglietto del 50% per chi viaggia accompagnato (un biglietto per due persone) e del 20% per il cieco che viaggia da solo.
Sempre con lo stesso tesserino è possibile ottenere per il non vedente e l’accompagnatore o il cane guida la riduzione del 50% per i viaggi internazionali nei Paesi facenti parte dellaUE, a condizione che si facciano biglietti di andata e ritorno.
Se il non vedente viaggia da solo, può richiedere l’assistenza da parte del personale delle FF. SS. telefonando almeno un giorno prima della partenza al numero 011/6690447 (Servizio Assistenza Clienti della Stazione di Porta Nuova) otterrà in questo modo l’accompagnamento dall’ufficio assistenza clienti fino in carrozza e, se richiesta, l’assistenza alla stazione di arrivo.
Sconti aerei
Per i viaggi in aereo sul territorio nazionale è concesso al non vedente e all’accompagnatore lo sconto del 40% circa per i viaggi con compagnia ALITALIA e del 30% con compagnia MERIDIANA.
I soci che necessitano di effettuare viaggi in aereo devono recarsi presso i nostri Uffici per ritirare apposite lettere di richiesta da presentare, poi, alle agenzie delle predette società.

Trasporti gratuiti

La Regione Piemonte concede una tessera di libera circolazione valida su tutto il territorio regionale, su tutte le autolinee extraurbane e urbane, oltre che sui treni regionali, compresi quelli che terminano a Milano, Genova, Savona ed Aosta.
Per ottenere la tessera è necessario presentare la seguente documentazione:
- fotocopia autenticata del certificato di invalidità (copia rilasciata dall’ASL competente recante una data di autenticazione non anteriore a 6 mesi)
- fotocopia della carta di identità
- fotocopia codice fiscale

Posta

In materia di spedizioni per posta, i ciechi godono dell’esenzione da ogni tassa postale (anche speciale, tranne quelle per invio per posta aerea) per gli invii del seguente materiale:
- carte punteggiate per scrittura Braille, ivi comprese le lettere a caratteri ciecografici impostate aperte;
- i cliché recanti segni di ciecografia;
- le registrazioni sonore su audiocassette o altri supporti e la carta speciale destinate esclusivamente ad uso dei ciechi;
- supporti magnetici come floppy e CD.

Tale materiale deve essere spedito da un istituto per ciechi ufficialmente riconosciuto o indirizzato ad un istituto del genere, oppure spedito da un cieco od indirizzato ad un cieco.

Files