Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Univoc

U.N.I.Vo.C.

— archiviato sotto:

I servizi dell'Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi di Torino

L'U.Ni.Vo.C. Sezione di Torino si riunisce presso la sede UICI di Torino.
Potete prendere contatti al numero telefonico 011 53 55 67 e all'indirizzo di posta elettronica univocto@univoc.org

Logo UnivocSe vi unirete a noi scoprirete che aiutare gli altri, coloro che a causa di una grave minorazione, come quella visiva, si trovano in difficoltà, è un dono da parte vostra, ma costituirà anche un arricchimento.

Vi accorgerete che la diversità, in qualunque forma si manifesti non è qualcosa di cui avere paura, ma un elemento che vi porterà ad apprezzare il dialogo e il confronto.
Capirete che conoscendo più a fondo gli altri, si impara a conoscere meglio se stessi.

Attraversare la strada, prendere un autobus o un treno, fare la spesa in un supermercato, fare una passeggiata, recarsi in un ambulatorio per una visita medica, andare in banca o alla posta per gestire il proprio denaro, leggere un quotidiano, un libro o una rivista

Si tratta di attività che ogni giorno si eseguono senza attribuire loro grande importanza. Per coloro che sono privi della vista, invece, esse costituiscono un ostacolo difficile da superare e talvolta insormontabile.

Ci avete mai pensato? Avete mai avvicinato un non vedente per offrirgli il vostro aiuto?

Probabilmente no, ma forse è giunto il momento di farsi avanti e di provare: non è poi così difficile!

Cenni storici dell'U.N.I.Vo.C.

L’Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi, U.N.I.Vo.C.,  si è costituita ad Assisi l’11 marzo 1992 dopo la promulgazione della legge quadro sul volontariato ed è diretta emanazione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti assieme alla quale collabora per sostenere e promuovere l’integrazione dei disabili visivi e degli ipovedenti ed opera senza fini di lucro.

La sede legale si trova a Roma, in via Borgognona 38, mentre quella operativa a Firenze, in via Fibonacci 11 (contatto telefonico 055 5001850).

Nel corso degli anni l’U.N.I.Vo.C. ha conosciuto un notevole sviluppo; sono infatti sorte numerose sedi provinciali in tutta Italia fra cui la nostra di Torino nel 1993.

La sede operativa si trova presso la Sezione Provinciale dell’UICI in Corso Vittorio Emanuele II 63 (tel. 011 535567, fax 011 5617583).

L’Associazione risulta regolarmente iscritta all’Albo Regionale del Volontariato.

Obiettivi

L’U.N.I.Vo.C. ha come obiettivo primario l’abbattimento delle difficoltà che ostacolano la piena integrazione sociale dei privi della vista, totali o parziali, attraverso interventi a supporto del singolo o in aiuto e sostegno di categorie più deboli come ad esempio gli anziani.

Naturalmente, per la realizzazione di progetti più articolati e, di conseguenza, più dispendiosi, l’U.N.I.Vo.C., partecipando a bandi comunali o provinciali, cerca la collaborazione ed il sostegno economico degli enti pubblici, indispensabile per un’associazione Onlus come la nostra.

Attività

Campagne di sensibilizzazione presso le scuole e le circoscrizioni e per mezzo di volantini o spazi informativi sui quotidiani locali, al fine di far conoscere i problemi derivanti dalla minorazione visiva e le difficoltà che ne derivano.

Tutto questo ha una duplice finalità: farci conoscere meglio dai normo dotati e reperire dei volontari disposti a donare qualche ora del loro tempo per aiutare i non vedenti nel superamento delle difficoltà di ogni giorno, specialmente i più soli, ossia coloro che non possono contare sull’aiuto della famiglia o sul supporto di una rete amicale.

Infine, allo scopo di favorire l’integrazione, il confronto e lo stabilirsi di nuove amicizie, organizziamo visite guidate ai musei della città e gite, per lo più entro i confini della regione, per conoscere meglio tutte le bellezze artistiche e naturali del territorio e perché no anche quelle gastronomiche; infatti è proprio durante i pranzi, momenti di gioiosa convivialità, che si possono stabilire nuovi rapporti o approfondire quelli già esistenti.

La figura del volontario

La nostra sezione può contare su 60 volontari, un buon numero, ma non ancora sufficiente a soddisfare tutte le  richieste che pervengono da parte degli utenti.

Non sono richiesti requisiti particolari se non quello di aver compiuto 18 anni e dimostrare una seria motivazione unita al senso di responsabilità ed affidabilità.

Dopo un breve corso di formazione ed informazione, il volontario, che avrà precedentemente indicato la propria disponibilità, viene avviato allo svolgimento di tutte le mansioni che il servizio comporta:
Accompagnamento:

  • visite mediche presso ospedali e ASL
  • al supermercato
  • posta e banca
  • passeggiate
  • in palestra
  • a teatro o al cinema
  • disbrigo pratiche burocratiche

A domicilio:

  • lettura di libri, quotidiani o corrispondenza
  • riordino dei documenti
  • domiciliarità leggera
  • quattro chiacchere per alleviare la solitudine

Per iscriversi è sufficiente telefonare al numero 011 53 55 67 e vi verrà fissato un appuntamento per un breve incontro con il Consiglio Direttivo.

Un po’ del vostro tempo disponibilità e sensibilità, non serve altro.

Vi aspettiamo!

Per farvi conoscere la nostra realtà che non è triste e malinconica, ma ricca di umanità e di autoironia!