Comitati

All’interno della sezione UICI Torino sono attivi vari comitati e gruppi di lavoro, specializzati in specifici ambiti. I referenti e i membri dei comitati sono sempre a disposizione dei soci e di chiunque abbia necessità di aiuto, voglia ricevere chiarimenti o esporre proposte. Per facilitare l’incontro e il dialogo, sono stati istituiti dei momenti di ricevimento settimanale. Il punto di riferimento è la sede di corso Vittorio Emanuele II 63, Torino. Di seguito l’elenco dei comitati con i rispettivi orari. Per una gestione più ordinata degl incontri, consigliamo di prenotare sempre gli appuntamenti telefonando al numero 011535567

Comitato anziani

Referente in Consiglio: Fulvio Doglio

Ricevimento: lunedì, ore 15 – 17

Da sempre l’Unione Ciechi dedica alla terza età un’attenzione particolare, considerando anche il fatto che, con l’andar degli anni, talvolta le fatiche legate alla disabilità visiva si acuiscono e si sommano ad altri problemi. Questo comitato è uno strumento per stare accanto ai nostri amici anziani, sostenendoli nel quotidiano, aiutandoli a sentirsi più uniti e meno soli. Tra le proposte, ci sono molte attività ricreative, come gli “incontri del giovedì”, sempre molto apprezzati dai soci.

Comitato centralinisti

Referente in Consiglio: Pietro Fassero

Ricevimento: lunedì, ore 17 – 18

Quello del centralinista telefonico è stato, per decenni, un lavoro d’elezione per tante persone con disabilità visiva, che hanno potuto inserirsi con profitto in enti pubblici e aziende private. Oggi ci troviamo di fronte a un sistema economico molto trasformato. Il comitato sostiene chi ancora svolge questa professione (occupandosi anche degli inserimenti in azienda), ma contemporaneamente lavora per individuare strade alternative.

Comitato fisioterapisti

Referente in Consiglio: Giovanni Laiolo

Ricevimento: giovedì, ore 16 – 17.30

Abilità manuale, sensibilità, competenza, esperienza: ecco gli ingredienti di una professione, quella del fisioterapista, nella quale tante persone con disabilità visiva hanno dimostrato di poter eccellere. Nel tempo lo scenario è molto cambiato: oggi la fisioterapia rientra nelle professioni sanitarie e richiede una formazione universitaria. Purtroppo la maggior parte delle facoltà sono ancora impreparate ad accogliere studenti ciechi o ipovedenti. Il comitato lavora su molti fronti: sostiene chi svolge la professione e cerca di garantire un futuro ai giovani che vorrebbero svolgerla.

Comitato genitori

Referente in Consiglio: Oscar Franco

Ricevimento: contattare la sig.ra Maria Inglese all’indirizzo mail mariainglese92@gmail.com

Essere genitori di un bambino o ragazzio con disabilità visiva è una grande responsabilità. Ci si trova davanti a tante sfide: l’inserimento scolastico, le fatiche quotidiane, la vita di relazione. E a volte si rischia di ritrovarsi da soli. Per questo è fondamentale poter contare su una rete di supporto, all’interno della quale condividere esperienze, elaborare strategie e progettare il futuro.  

Comitato ipovedenti

Referente in Consiglio: Giovanni Laiolo

Ricevimento: giovedì, ore 17 – 18

L’ipovisione è una realtà di cui si parla poco e che fatica a farsi conoscere. Basti dire che, sui giornali e nel linguaggio comune, i termini “cieco” e “ipovedente” vengono spesso confusi e usati come sinonimi. Serve una cultura che tenga conto di tutti gli aspetti della disabilità visiva. Il comitato lavora in diversi ambiti, occupandosi di ausili, mobilità, lavoro e inclusione.

Comitato informatico

Referente in Consiglio: Alessio Lenzi

Ricevimento: venerdì, ore 15 – 17

Le nuove tecnologie sono una frontiera in costante espansione, che riserva a chi non vede o vede poco un numero incalcolabile di opportunità. Guardando all’ultimo ventennio, lo sviluppo dei computer, della rete e oggi dei dispositivi mobili, hanno dischiuso possibilità (anche professionali) che fino a qualche decennio fa parevano impensabili. Il comitato informatico nasce proprio per cogliere alcune di queste occasioni: si occupa principalmente di ausili tiflotecnici e tecnologie assistive, svolgendo un costante lavoro di consulenza, rivolto ai soci, ma anche ad aziende ed enti pubblici. Inoltre è sempre al lavoro per rendere accessibili i prodotti informatici esistenti e testare le nuove proposte, valutandone i benefici.

Comitato pari opportunità

Referente in Consiglio: Titti Panzarea

Ricevimento: venerdì, ore 17 – 18

Le donne con disabilità rischiano di essere due volte discriminate: in quanto donne e in quanto disabili. Ne è ben consapevole il comitato pari opportunità, che da anni lavora per costruire una cultura dell’inclusione, della conoscenza e del rispetto. Gli ambiti di impegno sono tanti: l’organizzazione di convegni e seminari, il confronto con le istituzioni e con le tante anime della società civile, la collaborazione con associazioni femminili e centri antiviolenza.

Attività Sportive

Presidente Polisportiva: Ivano Zardi

Presenza in sezione: mercoledì e venerdì pomeriggio

Presso la nostra sede è attiva la Polisportiva a.s.d UICI Torino, che da anni lavora, con grande energia, per fare dello sport uno strumento di inclusione e di incontro, puntando al coinvolgimento di persone con disabilità visiva accanto a persone vedenti. L’offerta delle attività è amplissima. Le proposte includono alcuni sport pensati in maniera specifica per ciechi e ipovedenti: è il caso del torball (che si gioca con un pallone sonoro in un campo delimitato da sonagli. In questa disciplina la squadra torinese ha raggiunto risultati di rilievo e ogni anno organizzo un torneo internazionale molto seguito) e dello showdown (una sorta di ping-pong adattato). Ma non mancano proposte più “tradizionali”, dal nuoto all’atletica, dallo sci al podismo (tutti sport nei quali, usando i dovuti accorgimenti, le persone con disabilità visiva possono cimentarsi con eccellenti risultati e in totale sicurezza). L’offerta include anche una serie di danze: particolarmente apprezzati sono i gruppi di tango (mensilmente viene organizzata la milonga ciega, una serata nella quale si incontrano ballerini ciechi e vedenti). Nel corso dell’anno il gruppo organizza anche importanti eventi sportivi per tutti, come la manifestazione podistica “Oltre la vista… oltre la SLA”, (legata alla raccolta fondi per la ricerca) ed è molto attivo nell’organizzazione di cene al buio. Per maggiori informazioni rinviamo al sito della Polisportiva.

Vai al contenuto