Progetto UICI 2023 “Laboratori di Cittadinanza Attiva per l’Inclusione Sociale”

Logo Servizio Civile Nazionale

U.I.C.I. – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus-APS – Sezione territoriale di Torino,per il piano di intervento denominato “Sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese”, cerca volontari che vogliano svolgere il Servizio Civile Universale in questa associazione, impegnata quotidianamente nell’assistenza e per l’integrazione delle persone con disabilità visiva.

La nostra associazione ricerca volontari nell’ambito del progetto n. 1, Laboratori di cittadinanza attiva per l’inclusione sociale, per n. 8 posti, di cui n. 2 posti con priorità a G.M.O. (Giovani con Minori Opportunità) a bassa scolarizzazione. Per maggiori informazioni, consulta la scheda sintetica del progetto.

Per i candidati che verranno selezionati, l’avvio in servizio avverrà verosimilmente tra il 24 agosto e il 21 settembre 2023: suggeriamo di tenerne conto già in fase di presentazione della domanda.

Caratteristiche

La durata del servizio è di 12 mesi, per un monte ore annuo di 1.145 ore. L’impegno è di 25 ore settimanali articolato su 5 giorni, con un trattamento economico di 444,30 euro netti al mese.

Come presentare domanda

I candidati dovranno produrre domanda di partecipazione entro venerdì 10 febbraio alle ore 14.00 esclusivamente attraverso la piattaforma DOL-Domanda On-Line, raggiungibile da PC, tablet e smartphone. Attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri che restringono l’area geografica di interesse è possibile individuare il nostro progetto e poi candidarsi. Per facilitare la ricerca, il codice della sede di attuazione di Torino è 171443.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, con livello di sicurezza 2. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. I cittadini appartenenti ad altri Paesi dell’Unione Europea o extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia potranno accedere alla piattaforma attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento.

Per ulteriori informazioni, suggeriamo di consultare la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.

Requisiti

Possono partecipare alla selezione tutti i giovani, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni), in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini italiani
  • cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata
  • non aver già svolto il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto

Raccomandiamo un’attenta lettura del Bando Nazionale (Selezione di 71.550 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all’estero) e della scheda sintetica del progetto.

Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti di Unione Ciechi (sede centrale) e del Dipartimento per le Politiche Giovanili.

Colloqui di selezione

Dopo la scadenza del bando, verranno organizzati i colloqui per la selezione dei volontari. I calendari di convocazione saranno pubblicati su questo sito, nell’area dedicata al Servizio Civile. Tutti i candidati devono attenersi alle indicazioni fornite in ordine alle modalità, ai tempi e ai luoghi indicati e dovranno presentarsi al colloquio nella data prevista, salvo comunicazione in caso di impedimento affinché si possa individuare un’alternativa.

La pubblicazione del calendario sul sito ha valore di notifica della convocazione; i candidati che, pur avendo presentato la domanda, non si presenteranno al colloquio nei giorni stabiliti senza giustificato motivo saranno esclusi dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

Espletati i colloqui, su questo sito verranno pubblicate le graduatorie. Per prepararsi ai colloqui, consigliamo di prendere visione del sistema di selezione adottato dall’Unione Italiana dei Ciechi (una valida traccia è presente in coda alle sintesi dei progetti, oppure sul sito della sede centrale UICI.

Che cos’è il Servizio Civile

Il Servizio Civile Universale (SCU), istituito con il D.lgs. 6 marzo 2017, n. 40, modifica e attualizza il Servizio Civile Volontario. I giovani che verranno selezionati avranno diritto a:

  • Firmare un contratto di servizio con il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e ricevere un trattamento economico pari a 444,30 euro al mese;
  • Partecipare a 104 ore di formazione complessiva suddivisa in formazione generale e formazione specifica;
  • Tutoraggio di 22 ore complessive, finalizzato a facilitare l’inserimento dei volontari nel mondo del lavoro;
  • Ricevere l’attestato di partecipazione al Servizio Civile Universale (riconosciuto da un ente terzo);
  • Beneficiare di un periodo di tutoraggio, consistente in un percorso di orientamento al lavoro, strumenti e informazioni utili per progettare il proprio futuro formativo/professionale al termine del servizio civile.

Perché aderire al Servizio Civile

Per aiutare le altre persone, operando concretamente all’interno di progetti di solidarietà, cooperazione e assistenza. Si tratta di un’esperienza di crescita e formazione che offre l’opportunità di confrontarsi in maniera consapevole con la disabilità visiva aiutando gli altri.

Per informazioni

U.I.C.I.-Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS – Sezione territoriale di Torino
Corso Vittorio Emanuele II, 63 – 10128 Torino

Orario: lunedì: 14.00/18.00; da martedì a venerdì: 9.00/13.00 e 14.00/18.00.

Telefono: 011 53 55 67 – e-mail: uicto@uici.it  

Vai al contenuto