Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Servizio civile, pubblicato il Bando per l'accompagnamento dei ciechi civili

Servizio civile, pubblicato il Bando per l'accompagnamento dei ciechi civili

— archiviato sotto:

Presenta la tua candidatura per il progetto "Il mio amico volontario" entro il 20 novembre 2017.

logo del servizio civile nazionaleL’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Torino associazione impegnata quotidianamente per l’assistenza e l’integrazione delle persone con disabilità visiva, cerca volontari che vogliano svolgere il Servizio Civile nell’ambito del progetto "Il mio amico volontario".

Consulta la scheda di sintesi del progetto

Che cos'è il Servizio Civile

Il Servizio Civile Nazionale (SCN) è stato istituito con la Legge 64/2001 con la finalità di:

  • favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
  • promuovere la solidarietà e la cooperazione;
  • partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione;
  • contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani.

Perché aderire al Servizio Civile

Per aiutare le altre persone, operando concretamente all'interno di progetti di solidarietà, cooperazione, assistenza, ecc. Si tratta di un'esperienza di crescita e formazione che offre l'opportunità di confrontarsi in maniera consapevole con la disabilità visiva aiutando gli altri.

Caratteristiche

La durata del servizio è di 12 mesi.
L’impegno è di 30 ore settimanali con un rimborso di 433,80 euro netti al mese.
Numero posti disponibili: 18
Ai volontari che abbiano svolto il Servizio Civile, la legge prevede che vengano riconosciuti crediti formativi da spendere nel corso degli studi e nel campo della formazione professionale.

Requisiti

Possono partecipare alla selezione tutti i giovani, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini italiani
  • cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Come si partecipa

I candidati dovranno presentare gli allegati 2) "Domanda di ammissione" e 3) "Dichiarazione dei titoli posseduti" debitamente compilati e firmati, unitamente ad una copia del documento di identità. E’ gradita copia del codice fiscale/tessera sanitaria e un curriculum vitae. La domanda di partecipazione può essere consegnata a mano, via raccomandata o posta elettronica certificata alla nostra segreteria entro e non oltre le ore 14.00 del 20 novembre 2017. Le domande incomplete nella documentazione o con indicazioni errate riguardo al progetto non verranno prese in considerazione. La mancata sottoscrizione e/o la presentazione della domanda fuori termine è causa di esclusione dalla selezione.

Per maggiori informazioni consultare il "Bando di selezione per complessivi 860 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia".

Per informazioni e presentazione domande rivolgersi a:
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti onlus - sezione provinciale di Torino
corso Vittorio Emanuele II, 63 - 10128 Torino
orario: da lunedì a venerdì 9.00-13.00 e 14.00-18.00
telefono 011 53 55 67
posta elettronica: uicto@uiciechi.it