Mobilità: nuova tecnologia per i parcheggi riservati ai disabili

Mobilità: nuova tecnologia per i parcheggi riservati ai disabili

Da oggi a Torino sarà più facile individuare i parcheggi per persone disabili, grazie a un innovativo sistema tecnologico. Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Città di Torino e una rete di realtà e associazioni, tra cui il Lions Club (che ha sostenuto economicamente l’iniziativa), la Cpd (Consulta Persone in Difficoltà) e la nostra Unione Ciechi.

Le persone disabili potranno localizzare i parcheggi con un’App dedicata e sapere in anticipo se sono liberi. In futuro la tecnologia servirà anche per individuare chi occupa abusivamente gli stalli. Avviato a livello sperimentale davanti all’ospedale Cottolengo e in largo Cibrario, il servizio verrà progressivamente esteso a una rete di 130 parcheggi.

Il presidente UICI Torino Giovanni Laiolo con la sindaca di Torino Chiara Appendino e i rappresentanti della Cpd

Giovedì 18 febbraio si è svolta l’inaugurazione dei primi stalli attrezzati. Erano presenti, per il Comune, la sindaca Chiara Appendino, l’assessore alla mobilità Maria Lapietra e il disability manager Franco Lepore. La nostra associazione è stata rappresentata dal presidente Giovanni Laiolo, che ha dichiarato: “Siamo contenti di questa innovazione, sia perché rappresenta un passo avanti nell’abbattimento delle barriere architettoniche, sia perché nasce da un lavoro condiviso, che ha visto la diretta partecipazione delle persone con disabilità e delle associazioni che le rappresentano”.

Guarda il servizio di Rete 7 Piemonte

Vai al contenuto