Tornelli sui bus GTT

Tornelli sui bus GTT

In questi giorni entrano in funzione, su alcune linee GTT (Gruppo Torinese Trasporti), i tornelli, introdotti dall’azienda per dissuadere i viaggiatori dal salire a bordo senza biglietto. Le linee coinvolte sono, per il momento, la 6 e la 19, entrambe gestite con bus elettrici. La nostra sezione, in particolare attraverso il Comitato Autonomie e Mobilità, è al lavoro per ridurre al minimo l’impatto sui passeggeri ciechi e ipovedenti.

I tornelli si trovano in corrispondenza della porta anteriore, la sola da cui è permesso salire a bordo. In presenza di una persona con disabilità visiva, il conducente del mezzo può aprire il tornello consentendo una salita più agevole. La discesa teoricamente dovrebbe avvenire solo dalla porta centrale o da quella posteriore, ma poiché, per chi non vede, trovare le uscite può essere complicato, i nostri tecnici sono al lavoro per studiare soluzioni alternative. Un’ipotesi è che il disabile visivo resti vicino all’autista (magari sedendosi nel posto accanto al tornello) e possa usare, per scendere, la stessa porta da cui è salito. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi, anche in base alle indicazioni che riceveremo dall’azienda. Fin da ora ribadiamo l’importanza (per tutti i disabili visivi e in particolare per gli ipovedenti) di rendersi riconoscibili, così che i conducenti possano comportarsi nella maniera corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai al contenuto