Servizio comunale di trasporto sostitutivo. “Cambiamo il regolamento”. UICI nel gruppo di lavoro

Servizio comunale di trasporto sostitutivo. “Cambiamo il regolamento”. UICI nel gruppo di lavoro

Nei giorni scorsi si è tenuto un nuovo incontro tra associazioni a tutela dei disabili e Comune di Torino sulla mobilità urbana e sui servizi di trasporto per le persone con disabilità. All’incontro hanno partecipato, in rappresentanza della Città, l’assessore ai trasporti Maria Lapietra e alcuni funzionari comunali. Si sono nuovamente analizzate le criticità del trasporto pubblico locale, anche alla luce dei recenti disservizi verificatisi su alcune linee di tram e bus. 

Attualmente, una parte rilevante dei mezzi GTT (Gruppo Torinese Trasporti) non è ancora accessibile. Analogo discorso vale per le fermate, talvolta difficili da raggiungere in autonomia. Alla luce di queste considerazioni, i disabili motori e i ciechi dovrebbero poter usare uno strumento alternativo, ma l’accesso al servizio sostitutivo di trasporto per disabili del Comune di Torino è molto problematico. La lista d’attesa è lunghissima e dal 2015 non si registrano ingressi nel servizio. Inoltre le risorse destinate dal Comune per garantire il servizio sono sempre meno.

Per tutti questi motivi, le associazioni hanno chiesto a gran voce una modifica sostanziale del regolamento, richiesta che l’assessore Lapietra si è dichiarata disponibile a valutare, viste anche le innegabili attuali difficoltà. E’ stato quindi creato un gruppo di lavoro ristretto formato, oltre che dai funzionari comunali, anche da rappresentanti della nostra UICI, di CIDT (Comitato Interassociativo Disabili Torino), CPD (Consulta Persone in Difficoltà) e FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). Il gruppo di lavoro si insedierà il 16 aprile e nel giro di qualche settimana studierà le opportune modifiche del regolamento, al fine di garantire il servizio a coloro che ne hanno effettivamente bisogno. Vi terremo aggiornati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai al contenuto